UNA PREGHIERA PER NOI......

ESSERE SERVITORE

 

Essere servitore non è un mestiere, è un dono

Essere servitore al seguito di Gesù, è una offerta d’amore

 

Il servitore non si mette davanti …

Non è la luce … è la mano che solleva alta la fiamma.

Non parla per comandare … ma per aiutare

 

Il suo compito è di permettere il ben – essere, di diminuire la pena,

di creare le condizioni favorevoli perché il ben – essere possa nascere,

di preparare il terreno, di cantare una musica che non ha inventato.

Il suo tempo non gli appartiene più.

 

Non si è definito servitore da solo ma è chiamato, è invitato

e si sceglie di diventarlo in risposta a questo appello.

Essere servitore è un grande rischio

perché non resta più che il dono di se stessi.

 

Signore, tu ci chiami a essere servitori, a essere Vangelo …

Suscita in noi la risposta, rendici “servitori d’amore” …